Jaguard XKR

Presentata al Salone dell’automobile di Ginevra del 1996 la XK8 era l’erede della XJ-S.
Si trattava di una coupé 2+2 che, dal punto di vista tecnico, utilizzava un telaio derivato da quello della berlina XJ Serie X300, opportunamente accorciato nel passo. Lo schema era classico, con trazione posteriore, avantreno e retrotreno a quadrilateri, 4 freni a disco autoventilati con ABS e sterzo a cremagliera con servoassistenza ad azione variabile.

Categoria:

Descrizione

Presentata al Salone dell’automobile di Ginevra del 1996 la XK8 era l’erede della XJ-S.
Si trattava di una coupé 2+2 che, dal punto di vista tecnico, utilizzava un telaio derivato da quello della berlina XJ Serie X300, opportunamente accorciato nel passo. Lo schema era classico, con trazione posteriore, avantreno e retrotreno a quadrilateri, 4 freni a disco autoventilati con ABS e sterzo a cremagliera con servoassistenza ad azione variabile.
Tipicamente Jaguar lo stile degli interni, con rivestimenti in pelle e plancia rivestita in legno di noce (allestimento Classic) o d’acero (allestimento Sport).
Nel 1998 venne lanciata la XKR (sempre nelle due versioni, coupé e cabriolet), mossa dalla versione sovralimentata con compressori volumetrici Eaton (a 0,8 bar) e intercooler. La potenza, di 364 CV, era trasmessa alle ruote motrici posteriori attraverso un cambio automatico a 5 rapporti prodotto dalla Mercedes-Benz. Le nuove versioni, riconoscibili per la mascherina anteriore a nido d’ape e le griglie sul cofano motore, avevano un allestimento equivalente a quello delle Sport

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Jaguard XKR”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Prodotti esclusivi

Categoria speciale di prodotti